Interior design con l’arredatore online

Arredatore on line

 

Le competenze dell’interior designer sono ora disponibili anche per progettazioni online. L’arredatore online infatti è in grado di realizzare disegni ad hoc per i vostri ambienti interni, sfruttando un approccio per corrispondenza. L’interior designer si occupa di decorare e ripristinare, o creare da zero l’assetto distributivo degli ambienti. Si parla di questi interventi sia per ambienti commerciali che domestici, per negozi, attività come bar, hotel e tutto ciò che implica una distribuzione che possa ottimizzare e che segua le esigenze del committente.

Vengono presi in considerazione anche il budget disponibile per creare soluzioni ottimali, eventuali colori preferiti dal cliente e tutte le indicazioni date da questo. Il compito dell’arredatore d’interni online è quello di trovare arredi, decorazioni e distribuzioni interne del mobilio che accontentino il cliente, ma anche che rendano il luogo fruibile e comodo.

L’arredatore online assolve il ruolo di progettista di interni avendo un bagaglio professionale tale da realizzare soluzioni innovative, di design e pratiche, adatte ai diversi gusti dei clienti ed alle specifiche esigenze. Grazie al forte senso della forma, del colore e delle soluzioni stilistiche, avrete un progetto ad hoc per i vostri ambienti interni.

Potrete ricorrere alla consulenza dell’arredatore online anche per la scelta dei rivestimenti, come pavimentazioni, colori delle pareti oppure per avere informazioni sugli strumenti illuminanti migliori per una determinata stanza. Chi sfrutterà questo servizio avrà una vera e propria “mappa” progettuale, dove verranno evidenziati in pianta o nei prospetti i vari mobili, gli arredi richiesti o le decorazioni di interesse.

Con l’utilizzo di svariati supporti grafici come il classico ed intramontabile disegno a mano libera, le realizzazioni tramite render fotorealistici e simili, potrete avere una visione d’insieme o nel dettaglio del progetto proposto dall’arredatore online. I tempi di realizzazione ed anche i costi sono decisamente contenuti rispetto allo stesso servizio svolto da un professionista che necessiterà di sopralluoghi, che avrà bisogno di più incontri con voi e con i vari esecutori materiali delle opere.

La qualità dei servizi è pari a quella offerta da un architetto che vi riceverà nel suo studio, ad un professionista della vostra città, ciò che davvero fa la differenza è l’approccio e la metodologia di contatto con il cliente. Sfruttare un mezzo potente come internet permette di confrontarsi col committente sfruttando vari canali, come le mail, WhatsApp, le chiamate, o le video chiamate, ricevere documenti ed informazioni in tempo reale e realizzare soluzioni grafiche in pochissimo tempo. L’interior design con l’architetto online è un servizio innovativo, capace di soddisfare anche i clienti più esigenti: provare per credere.

Serramenti e infissi in PVC

Serramenti e infissi in pvc

Credit foto: Serramenti PVC Milano

I serramenti e gli infissi in PVC si distinguono per la loro versatilità e funzionalità. Durano immutabili nel tempo, resistono molto bene all’attacco degli agenti atmosferici, delle muffe, dei batteri e della salsedine, hanno una manutenzione molto semplice e sono anche ecocompatibili perché non contengono piombo e possono essere riciclati alla fine della loro vita. Il PVC o polivinilcloruro si ricava da materie naturali, è composto da salgemma e petrolio, per questo è elastico e molto resistente e non contiene additivi plastici.

I serramenti in PVC garantiscono un ottimo rapporto qualità-prezzo, perché sono anche molto economici. Sono disponibili in tantissimi colori e possono essere realizzati in varie forme e dimensioni. Riescono a soddisfare ogni esigenza, anche la più particolare e si integrano perfettamente in ogni contesto architettonico e di stile.

Le proprietà degli infissi in PVC

Infissi pvc

Credit foto: Infissi PVC Roma

Gli infissi in PVC hanno buone proprietà meccaniche oltre ad un’ottima resistenza al vento e alle intemperie, resistono all’usura e all’abrasione, sono idrorepellenti perché fanno sì che la pioggia scivoli all’esterno e quindi la loro tenuta è garantita anche nelle condizioni meteorologiche più avverse. Un’altra proprietà dei serramenti e degli infissi in PVC è che sono ignifughi, in quanto il PVC è auto-estinguente, ciò vuol dire che non contribuisce ad alimentare la fiamma perché questo materiale è formato per il 57% di cloro.

I serramenti in PVC garantiscono anche un ottimo risparmio energetico. Infatti essendo il PVC un ottimo isolante termico, riduce il consumo energetico dei climatizzatori e degli impianti di riscaldamento. I serramenti e gli infissi in PVC hanno anche un’ottima stabilità perché il profilo all’interno è rinforzato con un telaio in acciaio. Inoltre al loro interno vi sono delle camere d’aria che servono ad aumentare l’isolamento termico e acustico.

Maggiore è il numero delle camere d’aria, migliore è l’isolamento. Serramenti ed infissi in PVC di ottima qualità di solito hanno al loro interno 4-5 camere d’aria. Questa tipologia di serramenti protegge anche dai rumori esterni. Infatti questi infissi sono dotati di ottime guarnizioni, di profili multicamera e di vetri particolari che arrestano le onde sonore producendo un effetto isolante molto elevato.

I serramenti e gli infissi in PVC hanno una manutenzione molto semplice perché non devono essere riverniciati o ristrutturati. Per la loro pulizia basta un panno morbido e un po’ di detergente neutro per farli tornare come nuovi. Solo la ferramenta interna richiede periodicamente la manutenzione con uno spray lubrificante.

Consigli utili per ristrutturare casa

ristrutturazione-casa

 

Quando si ristruttura la propria casa si consiglia di scegliere le finiture in base ai rivestimenti a pavimento e a parete usati, ai colori dei muri e all’arredamento. Ad esempio, nel caso di un parquet in rovere, si può valorizzare il calore del legno e le sue venature con finiture neutre: sono preferibili i toni del grigio e del bianco per un risultato ancora più elegante. La superficie del pavimento può essere trattata con prodotti specifici in modo da renderla di maggior impatto estetico: una miscela di olio nero e di vernice all’acqua consente di scurire il fondo e di far risaltare le finiture a vista.

Ristrutturare le pareti di casa in modo creativo

Una possibile soluzione da mettere in atto quando si deve ristrutturare casa è il recupero creativo dell’arredamento e dei materiali già esistenti: in questo modo si rinnovano gli ambienti, ma si valorizzano anche le caratteristiche preesistenti. In questo modo si orientano gli ambienti a uno stile moderno, ma si inseriscono alcuni elementi di design classico. Eventualmente si applicano alle pareti stickers decorativi con citazioni famose oppure frasi personalizzate.

Nella ristrutturazione appartamenti per ottimizzare gli spazi è possibile realizzare un ripostiglio in quota nella parte superiore della parete del corridoio, del soggiorno oppure della camera da letto. Per renderla molto resistente si costruisce un piano in mattoni sopra una putrella in ferro di sostegno. Per migliorare l’effetto estetico, invece, si chiude il vano con pannelli in cartongesso dipinti nello stesso colore delle pareti: in questo modo il ripostiglio appare invisibile.

Ristrutturare la casa sfruttando gli spazi

L’uso del cartongesso consente anche l’installazione di faretti a incasso che contribuiscono a realizzare un’illuminazione efficace e molto efficiente. Altre soluzioni che permettono di sfruttare i volumi al massimo su qualunque livello sono i contenitori integrati nei gradini e nel caso di ristrutturazione bagno, la lavanderia nascosta. In questo modo si ottengono vani di servizio non invasivi, ben organizzati e spesso fuori vista.

Bisogna tenere a mente che la decisione di ristrutturare la propria casa è legata non solo al rinnovo degli ambienti o al fatto di voler rendere l’abitazione più conforme alle proprie necessità. Infatti si possono mettere in opera numerosi interventi edili, molto diversi tra loro. Ad esempio molti lavori di ristrutturazione sono volti al miglioramento del comfort ambientale e/o alla risoluzione di alcuni problemi strutturali. Uno di questi è la risalita dell’umidità dal sottosuolo, che provoca muffe e, nel lungo periodo, danni alle murature.